Brasile

img progetti brasile

Custodire la vita

Nella periferia di Goiania ci sono circa 5.000 persone, accampate in luoghi di fortuna, dopo essere stati sfrattati dalle loro abitazioni abusive. Questa gente, per la maggior parte bambini, mamme e anziani, ha bisogno di tutto: acqua, cibo, vestiti, medicine…
Le Sorelle cercano di rispondere ai problemi più urgenti attraverso il progetto Custodire la vita, articolato secondo i diversi ambiti di intervento:

1. Accompagnamento prenatale: Diventare mamma
Prevede un accompagnamento spirituale e un aiuto materiale alle donne incinte, incoraggiandole ad entrare nel Programma prenatale, proposto dal Servizio sanitario locale, dove possono eseguire gli esami medici prescritti ed avere indicazioni per i farmaci adatti.

Nello stesso tempo le mamme vengono aiutate concretamente ad accettare con responsabilità e amore la nuova creatura, ricevendo anche il materiale necessario per il corredino.

2. Interventi di aiuto immediati: Come samaritani
Si attua un intervento immediato a bambini, anziani e a persone in difficoltà, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione, l’abitazione e le cure mediche specialistiche.

3. Cosi di artigianato: Ricamare la speranza
Proposta di corsi artigianali per l’apprendimento di vari lavori manuali, provvedendo anche alla fornitura del materiale necessario. Questa attività è particolarmente indirizzata alle ragazze e alle donne di casa, che desiderano imparare un lavoro per aiutare la propria famiglia, rimanendo nello spazio domestico
.


Progetto Artigianato femminile

Sono stati attivati numerosi corsi di artigianato (ricamo, cucito, pittura su stoffa, uncinetto, maglia, lavori con le perline o con i ritagli di stoffa, ecc.) rivolti alle mamme e alle giovani a Sengés (PR), in Goiania (GO) e a San Luis (MA). I corsi hanno la finalità di offrire alle donne la possibilità di contribuire al mantenimento del nucleo familiare con il confezionamento e la vendita di prodotti artigianali.
Molte delle partecipanti ai corsi sono diventate talmente abili, da essere capaci loro stesse di insegnare le tecniche apprese.
Oltre i corsi di artigianato, viene data la possibilità di accedere ai laboratori e poter utilizzare strumenti e materiali necessari alla confezione dei prodotti alle donne e alle ragazze che desiderano continuare a lavorare.

Persone coinvolte nel progetto: 150 donne e ragazze
Budget annuale previsto: 4.000,00 euro



Progetto Cesta Basica

Nelle comunità brasiliane, dove sono presenti le Sorelle della Sacra Famiglia, sono molte ancora le famiglie povere che soffrono la fame. Si tratta di nuclei familiari, spesso gestiti solo dalla donna, con minori da zero a quattordici anni e un reddito insufficiente o totalmente assente. Ad ognuna di queste famiglie viene donata una cesta basica, contenente alimenti di base: riso, olio, zucchero, farina, biscotti, caffè, sapone e altro.

Persone coinvolte nel progetto: circa 30 famiglie
Budget annuale previsto: 12.000,00 euro


 Progetto Borse di studio

Ci sono ragazzi e ragazze, soprattutto in San Luis (MA) e in Goiania (GO), che desiderano frequentare corsi di studio professionali o universitari per poter entrare nel mondo del lavoro con competenza. I giovani ricevono una borsa di studio per frequentare i corsi scelti (iscrizione, materiale, trasporto) e si impegnano a terminare gli studi nel tempo previsto.

Persone coinvolte nel progetto: 9 giovani
Budget annuale previsto: 4.000,00 euro 
 


 Progetto Salute

Molto spesso le Sorelle ricevono richieste di aiuto per l’acquisto di medicinali o per il pagamento di analisi cliniche, da parte delle famiglie più povere delle loro comunità. Queste richieste si stanno facendo sempre più impegnative e frequenti. Perciò le Sorelle hanno pensato di costituire un fondo salute per poter provvedere ai casi più urgenti, che si presentano alla loro porta.

Persone coinvolte nel progetto: circa 100 persone
Budget annuale previsto: 4.000,00 euro

 


 Progetto Associazione S. Benedito

Nella periferia di S. Luis c’è un bairro (quartiere) molto povero, popolato quasi esclusivamente da neri.
Alcuni anni fa, una persona del luogo, il Sig. Demerval, cominciò a distribuire ai bambini del villaggio pane ed acqua potabile,  una volta alla settimana. In seguito il progetto si è evoluto ed è stata costituita una associazione che, con vari contributi, ha potuto costruire prima una tettoia con annessa una cucina per allestire una mensa, e poi una struttura più grande, che comprende una biblioteca, delle aule per il doposcuola, un ambulatorio e un laboratorio dentistico.
Le Sorelle della Sacra Famiglia collaborano al progetto con la loro presenza nelle varie attività del centro e con la visita alle famiglie più povere e disagiate.


icona download

SCARICA IL DEPLIANT IN .PDF

icona facebook Tutte le iniziative e post aggiornati,

Seguici su facebook.

icona youtube Interviste, testimonianze e video...

Sul canale Youtube.